LA STORIA DEL VAJONT

La conoscenza della frana attraverso le foto di Edoardo Semenza

{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}
 
 
​​​In occasione del cinquantenario del disastro del Vaiont, il 9 ottobre 2013, l’Associazione Italiana di geologia Applicata ed Ambientale e il Consiglio Nazionale dei Geologi hanno organizzato una mostra itinerante, che ha già toccato diversi atenei e istituzioni ed è oggi visitabile al MUSE 

Il disastro del Vaiont, paradigma della catastrofe di origine umana, è raccontato attraverso le immagini scattate da Edoardo Semenza, per chi lo conosceva ben​e “Edo”. In esse traspaiono le sofferenze, le intuizioni e il progredire della consapevolezza dell’uomo che per primo riconobbe l’esistenza dell’antica frana, ne elaborò un modello e definì i conseguenti scenari di rischio. La sua scoperta fu subito presa in considerazione dai responsabili dell’opera - come ipotesi da verificare con altre ricerche e indagini. Purtroppo, la sua consulenza, durata fino al 1961, non impedì che, dopo varie vicissitudini, si consumasse la tragedia.

Comprendere la natura e i suoi meccanismi evolutivi è l’obiettivo di coloro che operano nell’ambito delle scienze geologiche applicate all’ambiente ed al territorio. Ammirare le fotografie di Edo significa perciò accedere alla sua dimensione personale e professionale più intima. La frana è ancora oggi oggetto di dibattito e riflessione scientifica, anche per la straordinaria mole di dati disponibili, siano essi strumentali o tratti da rilevamenti.

Una parte di questi materiali, tratti dal volume Le foto della frana del Vajont e dal libro di Edoardo Semenza La Storia del Vaiont raccontata dal geologo che ha scoperto la frana, è mostrata nelle immagini rielaborate per questa mostra e costituisce un contributo alla discussione.
L'auspicio è che anche attraverso questa esposizione l'opera di Edo possa servire a sensibilizzare le coscienze sulla necessità della conoscenza della geologia per il rispetto e la protezione dell'ambiente. Un invito, dunque, a proseguire nelle ricerche a partire da quelle di Edoardo Semenza e di altri studiosi – alcuni dei quali hanno lavorato insieme a lui – che da allora hanno dedicato tanto del loro impegno allo studio della frana del Vaiont.


 
LA STORIA DEL VAJONT
La conoscenza della frana attraverso le foto di Edoardo Semenza 

Mostra organizzata da
AIGA - Associazione Italiana di geologia Applicata ed Ambientale
CNG - Consiglio Nazionale dei Geologi

A cura di
Monica Ghirotti, Università di Bologna
Francesco M. Guadagno, Università del Sannio
Giovanni Masè
Pietro, Paolo e Michele Semenza 

 
Condividi
 
 
 
  • Schermata_2014-01-30_03_440x216
  • Schermata_2014-01-30_02_440x216
  • Schermata_2014-01-30_04_440x216
  • Schermata_2014-01-30_01_440x216
immagine precedente immagine successiva
Mostra
Dove
Quando
Dal 14 febbraio 2014
Al 21 febbraio 2014
Orari
10.00 - 18.00
Per chi
Tutti
Biglietto
Compreso nel biglietto d'ingresso
Mostra organizzata da
AIGA - Associazione italiana di Geologia Applicata e Ambientale ​CNG - Consiglio Nazionale dei Geologi

A cura di
Università degli Studi di Bologna
Università del Sannio
www.k-flash.it