Incontri al museo per parlare di fauna

Dal Trentino che fu ai giorni nostri 

1280x800_Fauna_8novembre2023

Un mercoledì al mese, a partire dall’8 novembre 2023, ore 20.45
Al MUSE – Museo delle Scienze, Trento
Ingresso libero

Tornano, a partire da mercoledì 8 novembre, gli “Incontri al museo per parlare di fauna”, una delle rassegne più longeve e seguite del MUSE – Museo delle Scienze di Trento. Filo conduttore dell’edizione 2023/2024 è il rapporto fauna, umanità e natura dal passato remoto al presente. Il primo appuntamento è dedicato a una disciplina poco conosciuta, l’archeozoologia: racconti di orsi delle caverne, alci, cervi giganti, castori e lontre ci proietteranno nelle valli alpine di migliaia di anni fa.

IL PRIMO INCONTRO: “Il TRENTINO CHE FU”

“Il Trentino che fu: l’archeozoologia e la scoperta della fauna alpina degli ultimi 50.000 anni” è il titolo dell’evento di apertura di “Incontri al museo per parlare di fauna”, in programma mercoledì 8 novembre alle 20.45 (ingresso libero). Ad Alex Fontana e Nicola Nannini, ricercatori dell’Ufficio Ricerca e Collezioni MUSE, il compito di raccontare una pagina affascinante ma poco conosciuta della preistoria alpina.

“Il Trentino, in epoche preistoriche, era abitata da animali molto diversi da quelli presenti oggi. Oggi, con i nostri studi, – anticipano i due ricercatori MUSEesaminiamo queste specie per comprendere l’evoluzione della fauna nel corso dei millenni, a partire dalle ultime comunità neandertaliane fino a quelle agro-pastorali che abitavano i villaggi palafitticoli 4.000 anni fa. Queste ricerche, definite archeozoologiche, ci permettono di ricostruire il complesso rapporto tra l’umanità e gli animali in questi contesti e paesaggi alpini”.

Incontri a museo per parlare di fauna 2023-2024

  • Scopri tutti gli appuntamenti

Per leggere il comunicato stampa completo scrivi a media@muse.it o compila il form

  • Per la stampa locale iscriviti qui
  • Per la stampa nazionale iscriviti qui