+3 | Natura alpina

 
 
  •  
La vita nelle Alpi e la sua unicità
Passare in pochi chilometri dalle praterie innevate del nord Europa alle coste submediterranee della Toscana è possibile: sulle Alpi. Le Alpi, e in particolare il Trentino, racchiudono un vero e proprio mosaico verticale di ambienti diversi, popolati da specie animali e vegetali perfettamente adattati e per questo unici.
La galleria “Nel labirinto della biodiversità alpina” propone una discesa immaginata lungo un sentiero di montagna in cui si susseguono, fondendosi e creando interconnessioni reciproche, 26 ambienti diversi, arricchiti da 2 acquari.
La suggestione dell’allestimento mira a far (ri)vivere le emozioni provate in natura, come incontrare animali selvatici, ascoltare i loro richiami, essere testimoni di un atto di predazione o spiare i rituali di corteggiamento. Ogni ambiente è svelato in modo intuitivo e suggestivo, utilizzando modalità comunicative che vanno dai più tradizionali animali tassidermizzati, “congelati” in posture plastiche alle tecnologiche superfici virtuali interattive.
 
  •  
  •  
Adattamenti e strategie di sopravvivenza
Le forti differenze che caratterizzano le stagioni alpine rendono la vita in alcuni momenti dell’anno particolarmente difficile per piante e animali. Numerose e diverse sono le strategie di sopravvivenza e gli adattamenti che hanno sviluppato, sorprendenti alcune soluzioni per sfruttare al meglio i periodi favorevoli. 
La forte stagionalità degli ambienti alpini è utilizzata come trait d’union nei tavoli di approfondimento dedicati alla migrazione, alla fioritura e impollinazione, alla vita in acqua e alla termoregolazione. Reperti naturali, animali tassidermizzati e repliche, documentari e video diary,exhibit interattivi e giochi multimediali permetteranno di approfondire gli adattamenti legati alla sopravvivenza in ambienti che cambiano drasticamente con l’alternarsi delle stagioni e di comprendere i fenomeni fisici che vi stanno alla base.
La galleria si compone di 4 unità tematiche di approfondimento.
 
Uccelli:
adattamento al volo e migrazione.
 
Piante alpine:
una breve estate per fiorire e produrre semi.
 
Laghi e torrenti:
come cambia la vita dei microrganismi acquatici con le stagioni.
 
Vertebrati terrestri:
come sopravvivere alle basse temperature dell’alta montagna.
 
  •  
  •  
Esplorare con i sensi
La galleria “Esplora il bosco” è dedicata al desiderio di sapere e al piacere della scoperta. È uno spazio appositamente progettato per i piccoli visitatori (4-9 anni), da fruire da soli, con i genitori o con la presenza di un facilitatore. Lo spazio ha la finalità di permettere ai bambini di esplorare il mondo naturale che li circonda mediante l’uso dei sensi. L’atmosfera generale della stanza è coinvolgente, stimola la curiosità naturale tipica dell’età infantile e facilita la scoperta “scientifica”.
“Esplora il bosco!” contiene diversi exhibit, alcuni interconnessi, tra cui un gioco multimediale interattivo (“Acchiappa la pappa”, un sfida tra prede e predatori, dove capire quale cibo prendere e come prenderlo), una serie di contenitori e supporti di varia forma con reperti naturali in originali e repliche da manipolare e osservare, strumenti di misurazione, animali in peluche da prendere e toccare, suoni da attivare, odori da annusare, luci da modificare e anche una serie di  costumi di animali per stimolare il gioco simbolico e di simulazione. Una vera e propria “stanza delle scoperte”, ricca di suggestioni, reperti naturali ed esperienze da provare e vivere.