Sei sempre tu. Come orientarsi tra generi e identità

15/11/2021
Per la Giornata Internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza 

SEI SEMPRE TU, come orientarsi tra generi e identità 

Sabato 20 novembre 2021, ore 20.30 
MUSE – Museo delle Scienze, Trento  

Sia in presenza che in diretta Facebook  

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 20 novembre, il MUSE – Museo delle Scienze organizza “Sei sempre tu, come orientarsi tra generi e identità”, una conferenza sull’identità sessuale, la libertà di espressione e la necessità universale di tutelare i diritti sacri e inviolabili dei più giovani. La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. 

Un confronto a più voci su temi oggi più che mai attuali. Il MUSE - Museo delle Scienze per celebrare la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza propone in collaborazione con Rete ELGBTQI del Trentino Alto Adige, Associazione AGEDO Trentino e Centro Studi Interdisciplinari di Genere Università degli Studi di Trento una conferenza sull’identità sessuale, ossia la dimensione individuale e soggettiva del percepirsi persone sessuate, esito della complessa interazione tra aspetti bio-psico-socio-culturali di un individuo. Titolo della serata, in programma sabato 20 novembre 2021 alle 20.30 alla quale si potrà partecipare sia in presenza che in diretta streaming attraverso la pagina Facebook del Museo, “Sei sempre tu, come orientarsi tra generi e identità”, un appuntamento che dà occasione di continuare a mantenere alta l’attenzione su questo importante argomento, mettendo al centro l’opinione di un pubblico adulto e più giovane.Durante l’evento verrà presentata "Sei sempre tu: Guida informativa per adulti su omosessualità e varianza di genere" con Elena Broggi, vicepresidente di AGEDO nazionale, curatrice della guida insieme a Enrico Maria Ragaglia. Interverranno, inoltre, Barbara Poggio del Centro Studi Interdisciplinari di Genere Università degli Studi di Trento e Laura Mincone, psicologa, psicoterapeuta e sessuologa. A moderare l’incontro sarà Lucia Martinelli, ricercatrice senior del MUSE e President of the European Platform of Women Scientists – EPWS. 

Con questa serata – sottolinea Lucia Martinelli del MUSE – intendiamo sensibilizzare e far partecipare la cittadinanza rispetto al significato personale e sociale di identità sessuale e di genere, una questione spesso rivestita di stereotipi, ideologismi e tabù. Una questione che invece richiede di essere affrontata con un approccio scientifico, rispetto e sensibilità, per evitare inutili e pericolose divisioni e sofferenze. Con questo incontro, il MUSE testimonia il suo impegno concreto, a fianco di tanti Enti e associazioni della nostra Provincia, a prendersi cura di importanti aspetti che riguardano la società, quali la diversità e l'inclusione. Questo, anche in accordo all’articolo 13 della ‘Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza’ che cita il diritto alla libertà di espressione delle persone più giovani. Non per niente il MUSE è il primo museo italiano che ha ottenuto il riconoscimento UNICEF "Musei e Biblioteche Amici dei bambini e degli adolescenti”. Particolare riferimento a tale libertà, riguarda proprio il diritto di ogni persona, a cominciare dalle prime fasi della vita, di non essere discriminata e/o privata di qualsiasi lato della propria identità, come riportato nell’articolo 8 di questa Convenzione. Una crescita serena, infatti, riguarda profondamente la costruzione della propria identità di genere e del proprio orientamento sessuale, poiché questi sono fondamentali elementi costitutivi della personalità di ogni essere umano”. 

L'evento è gratuito, fruibile in presenza e su prenotazione (qui il link per iscriversi) con Green Pass obbligatorio. L’incontro sarà trasmesso anche in diretta streaming sulla pagina Facebook MUSE (qui il link per seguire la diretta). 

L’evento è realizzato in collaborazione con Rete ELGBTQI del Trentino Alto Adige, Associazione AGEDO Trentino e Centro Studi Interdisciplinari di Genere Università degli Studi di Trento. La serata "Sei sempre tu. Come orientarsi tra generi e identità” rientra in una serie di eventi e attività organizzate da Enti e le associazioni che a vario titolo si occupano del mondo dell’infanzia e dell’adolescenza che presenteranno alla cittadinanza quanto finora è stato messo in atto sul nostro territorio. verranno quindi proposti nuovi percorsi di informazione, sensibilizzazione e approfondimento su un tema, quello dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.  

*** 

La guida
Sei sempre tu. Guida informativa per adulti su omosessualità e varianza di genere
All’interno della serata sarà presentata la guida “Sei sempre tu. Guida informativa per adulti su omosessualità e varianza di genere”. Distribuita in ventimila copie in forma cartacea attraverso tutte le sedi territoriali AGEDO, si rivolge ai genitori e alle persone adulte per invitare a riflettere sui concetti di identità e ruoli di genere, orientamento sessuale, eterosessualità, omosessualità, omofobia, bullismo, minority stress e coming out.   

L’autrice e l’autore
Elena Broggi, vicepresidente e responsabile Settore Scuola di Agedo (Associazione nazionale di genitori di persone omosessuali) e presidente di Agedo Verbania. Si occupa di ascolto, formazione e informazione su coming out e contrasto al bullismo omo-bi-transfobico. 

Enrico Maria Ragaglia, psicologo in campo clinico, consulenziale, formativo e scientifico esplora l’area di studio delle identità sessuali. Con una particolare attenzione agli orientamenti sessuali, al rapporto tra identità sessuali e identità e credenze religiose, al lavoro clinico e relazionale con persone omo – bisessuali e/o gender variant. In quest’ambito ha avviato una collaborazione con la Società Italiana di Psicoterapia per lo Studio delle Identità Sessuali (SIPSIS).
 
{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}