Mattia Dori a Click di sera

13/07/2020
​Il programma di Summertime, il cartellone di eventi estivi del MUSE e delle sue sedi territoriali, si arricchisce con "Click di sera", il ciclo di appuntamenti dedicati alla fotografia naturalistica. Primo ospite: Mattia Dori e il suo progetto "Hygge". 

Sarà il fotografo trentino Mattia Dori ad aprire il ciclo di appuntamenti estivi di "Click di sera", la rassegna dedicata ai temi della conservazione, esplorazione e arte dello scatto. Mercoledì 15 luglio, alle 21.30 nel giardino del MUSE, Dori presenterà il suo ultimo progetto fotografico "Hygge. Intimità con la natura", un viaggio per immagini alla continua ricerca di quell'attimo fuggente che è proprio nella natura.
 

"Con il termine danese “hygge” - spiega l'autore - si indica un sentimento intimo di benessere profondo dato da cose semplici e naturali. Descrive un’atmosfera, una sensazione di appagamento che si raggiunge per esempio con il contatto con la natura". 

Durante la serata, che sarà a ingresso gratuito Mattia Dori, attraverso il suo personale sguardo sul mondo, proverà a raccontare il significato che ha per lui il termine "hygge" e come da sempre cerca di raggiungere le sensazioni ad esso connesse immergendosi nella natura più selvaggia. Le sue fotografie, scattate in alcuni dei luoghi più remoti del mondo, accompagneranno il pubblico negli angoli più inaspettati dell'Africa, del nord Europa ma anche delle nostre Alpi. Una ricerca lenta e rispettosa delle creature emblematiche che popolano il nostro meraviglioso pianeta, dalle specie in via d’estinzione ad animali più comuni, sempre ritratti in modo personale, studiando i comportamenti e gli ambienti dove queste vivono.L'evento si inserisce all'interno del programma SUMMERTIME, il calendario di attività estive ospitate nel giardino del MUSE e nelle sedi territoriali. 

Biografia
Mattia Dori è nato e cresciuto in Trentino. Fin da piccolo ama girovagare per boschi e montagne, immergendosi totalmente nella natura, osservando e studiando i comportamenti e le abitudini degli animali. In occasione dei suoi primi viaggi, si accosta alla fotografia impiegando camere analogiche e pellicole in bianco e nero. Natura e fotografia sono un’esperienza inscindibile e la sua fotografia si concentra sul paesaggio e sulla lettura del mondo animale, con particolare interesse per le immagini che ritraggono la fauna alpina ed i paesaggi, che essa offre a chi ha interesse per scoprirla in modo autentico.

Prossimi appuntamenti di "Click di sera" 

26 agosto, ore 20.30 | Giardino del MUSE
"A occhio aperto. Dentro e fuori la fotografia, con Matteo Pavana"
Matteo Pavana ha scelto un mondo verticale per dare sfogo a sensazioni profonde e alle geometrie dei propri pensieri. Le sue produzioni sono modellate sull’alternarsi di modelli gravitazionali ed emotivi, con la sincerità e l’umiltà di chi è consapevole che dal mondo dell’esplorazione ci sia sempre qualcosa di nuovo da imparare e da trasmettere. con un sorriso poi, diventa tutto più facile.
 
{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}