Premio felicità sostenibile

18/05/2022
Istituito nel 2019 da Anffas Trentino Onlus, il Premio per la felicità sostenibile premia annualmente un’impresa pubblica o privata, un’associazione, una struttura ricompresa nella pubblica amministrazione, che si sia particolarmente distinta per la capacità di mettere in campo dedizione, professionalità e orientamento ai bisogni delle persone più fragili. 
“Come recita la nostra ‘promessa’ - sottolinea il presidente dell'associazione Luciano Enderle - crediamo in un mondo in cui tutte le persone vivano, ogni giorno, momenti di felicità. Una promessa che richiede la collaborazione di tutti e che quest’anno abbiamo voluto dedicare al MUSE – Museo delle Scienze proprio per il suo impegno quotidiano nel campo dell’accessibilità". 

Questa la motivazione che accompagna il Premio: “Per la nostra associazione un esempio significativamente positivo e generatore di buone prassi di inclusione in ambito socio-culturale è riconoscibile attualmente nella collaborazione e nel dialogo aperto con il MUSE, per promuovere l’accessibilità cognitiva della comunicazione rivolta al grande pubblico”.  

Invitati a “provare” il nuovo museo e a mappare i punti di forza e di debolezza rispetto a una piena accessibilità, alcuni giovani di Anffas nel corso degli ultimi anni hanno potuto contribuire come cittadini portatori di diritti e di responsabilità a costruire un percorso partecipativo, di scoperta e scambio reciproco, che li ha chiamati ad essere parte attiva anche di fronte alle sfide culturali e al linguaggio della scienza. Dall’altra, lo staff dei progetti di Accessibilità del MUSE ha trovato le conferme che per le persone con disabilità intellettiva anche i percorsi di conoscenza possono essere liberati da tabù e sostenuti.  

La consegna del Premio si terrà giovedì 26 maggio alle 10.30 presso la Sala Congressi della Federazione trentina delle Cooperative.


 
Condividi