Guida galattica al futuro sostenibile

In viaggio verso l'Agenda 2030

28/05/2021
Dopo il grande successo della “Guida Galattica al Coronavirus per bambine e bambini curiosi” – realizzata da Pleiadi, società di divulgazione scientifica, e distribuita gratuitamente a più di due milioni di famiglie in tutto il mondo in oltre 30 lingue – da oggi è disponibile la nuova "Guida Galattica al Futuro Sostenibile", nata dalla collaborazione tra MUSE – Museo delle Scienze di Trento e Pleiadi. Si ringraziano IBSA Foundation per la ricerca scientifica e Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine.

“Se vuoi conquistare un obiettivo devi andare avanti, anche se sul tuo cammino ci sono grandissime difficoltà”: si apre con questa frase di Malala Yousafzai, giovane premio Nobel per la Pace 2014 e testimonial dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, la nuova Guida Galattica al Futuro Sostenibile. E la data individuata per la presentazione non è di certo casuale: il 28 maggio, difatti, ricorre la Giornata Mondiale del Gioco. Proprio il linguaggio del gioco diventa il modo più semplice per parlare ai più piccoli dei diciassette «goal» dell’Agenda 2030, da raggiungere entro la fine di questo decennio per assicurare al mondo e a tutti noi un futuro migliore. La Guida galattica al futuro sostenibile è un viaggio, in forma di gamebook, attraverso gli occhi di un bambino che percorre l’Italia da nord a sud in compagnia di un’amica scienziata, assieme alla quale raccoglie le informazioni e affronta le sfide e le piccole scelte che, ogni giorno, definiscono un comportamento e uno stile di vita sostenibile. Al termine del gioco, tanti punti esperienza quanti sono i concetti e i valori appresi. Dall’alimentazione ai trasporti quotidiani, dalla tutela della biodiversità (anche quella urbana) all’edilizia abitativa, passando per l’acidificazione degli oceani e il consumo responsabile, il piccolo protagonista impara a capire come il nostro benessere, come esseri umani, sia strettamente legato a quello della Terra e degli altri suoi abitanti.

A fare da sfondo alla narrazione, il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030, elaborata dall'Organizzazione delle Nazioni Unite nel 2015 per esplicitare nel dettaglio i 17 traguardi da raggiungere per trasformare il nostro modo di vivere all’insegna della sostenibilità. L’Agenda tocca importanti questioni, tra cui la povertà, la fame, il diritto alla salute e all’istruzione, l’accesso all’acqua e all’energia, il lavoro, il cambiamento climatico, la pace e la giustizia, l’uguaglianza di genere. Il raggiungimento di questi obiettivi è un viaggio faticoso, che in larga parte riguarda le scelte degli adulti, ma al quale possono contribuire anche i bambini che - con piccoli comportamenti quotidiani – possono influenzare il futuro. Lo scopo di questa Guida è, dunque, fornire ai ragazzi stimoli e strumenti perché ognuno possa conoscere, comprendere e imparare a compiere i primi passi verso un futuro sostenibile.

All’interno della società contemporanea, i musei stanno vivendo un momento di ridefinizione del proprio ruolo – spiega il direttore del MUSE Michele Lanzinger – e sono chiamati a divenire interpreti di un’idea di sviluppo nel quale la cultura agisce come elemento formatore di socialità, di benessere e inclusione. Oltre a una forte attenzione alla funzione sociale, i musei sono quindi oggi a pieno titolo entrati nella promozione, a livello di pianeta, dei principi dello sviluppo sostenibile sanciti dall’Agenda 2030. In questo solco si colloca la nostra pregiatissima collaborazione con Pleiadi per la realizzazione della nuova Guida Galattica al Futuro Sostenibile che si rivolge ai più giovani, da sempre pubblico fondamentale del museo e attori di primo piano nello sviluppo di azioni per il nostro futuro.

Come Children’s Museum Verona e divulgatori scientifici, troviamo strategico continuare a sviluppare il format della Guida Galattica, che ha rappresentato per milioni di famiglie in tutto il mondo uno strumento per comprendere e di conseguenza scegliere liberamente, in relazione al proprio futuro e a quello del pianeta – dichiara il direttore di Pleiadi Lucio BiondaroSu questo importante ruolo che hanno e devono avere le realtà museali, come attori primari di conoscenza, abbiamo trovato nella collaborazione con il MUSE grandissima esperienza e forte impegno sociale.

La Guida Galattica al Futuro Sostenibile è un’avventura attraverso cui i bambini possono apprendere il legame profondo che esiste tra il nostro benessere e quello della Terra e degli altri suoi abitanti – è il commento dell’on. Alessia Rotta, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici alla Camera dei Deputati. Affinché si arrivi a questo benessere, il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 è fondamentale. In questo viaggio i bambini possono aiutarci nelle piccole scelte quotidiane che influenzeranno il loro futuro.

Ambiente e sostenibilità stanno assumendo in questi anni un ruolo più che mai cruciale – afferma Silvio Mucchi, presidente del Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine – e far percepire ai più giovani la necessità dello sviluppo sostenibile, obiettivo di questa iniziativa di MUSE e Pleiadi, ci trova in sintonia. Per le Casse Rurali Trentine affrontare ogni cambiamento con responsabilità e coscienza, e perciò con conoscenza, è forte motivo di investimento culturale per le nuove generazioni. La Guida Galattica al futuro sostenibile, scritta in un linguaggio idoneo per far percepire alle generazioni di domani cosa ognuno di noi può fare concretamente per il benessere proprio e del pianeta, è uno strumento di educazione attiva e divulgativa, nel quale abbiamo creduto fin sa subito e che con piacere abbiamo deciso di sostenere.

La pubblicazione:
120 pagine, a colori, scaricabile online all’indirizzo guidaalfuturo.progetti.education
Direzione: Lucio Biondaro, Alessio Scaboro, Michele Lanzinger
Da un’idea di: Samuela Caliari e Lucio Biondaro
Scritto da: Daniela Longo, Erika Nerini
Consulenza scientifica: David Tombolato
Illustrazioni e grafiche: Alessia Catania
Curatela redazionale: Lara Pollato, Stefania Tarter
Coordinamento: Eleonora Vignando, Massimiliano Tardio
Prima edizione: Maggio 2021
 
Con il supporto di:
IBSA Foundation per la ricerca scientifica è da sempre impegnata nella divulgazione scientifica, in particolare, lo storytelling scientifico costituisce un mezzo di comunicazione notevole. È un onore affiancare il MUSE in questo progetto autorevole, realizzato in collaborazione con Pleiadi, rivolto ai più giovani, alle loro famiglie e alla comunità educante.
Le Casse Rurali Trentine, da sempre sostenitrici della cultura e della scienza, sostengono il MUSE in questo progetto realizzato in collaborazione con Pleiadi dedicato dedicato ai bambini, per contribuire insieme a divulgare la conoscenza.

 
 
Condividi