Dona il tuo 5x1000 al MUSE con ANFFAS

02/06/2020
E' tempo di dichiarazione dei redditi...fai una scelta che ci aiuterà a diffondere la passione per la conoscenza e la scoperta.

Nel 2020 il MUSE ha deciso di supportare anche con il 5x1000 le iniziative rivolte a persone con disabilità, grazie al progetto “Easy to read”, di seguito descritto.

Da ormai diversi anni abbiamo in attivo una proficua collaborazione con ANFFAS, tramite la quale portiamo avanti alcuni progetti relativi all’accessibilità. Tra questi c’è la realizzazione di una guida del museo in linguaggio Easy to Read, un linguaggio pensato per le persone con disabilità intellettive. Questo progetto è nato in seguito alla realizzazione da parte di ANFFAS di una mappatura completa del MUSE, sia dal punto di vista dell’accessibilità fisica sia dal punto di vista dei contenuti. Il linguaggio Easy to Read (o Facile da Leggere) è uno standard europeo di scrittura semplificata che, tramite una serie di regole sulla strutturazione delle frasi e sull’utilizzo dei termini, riesce a rendere il contenuto facile da leggere e da comprendere per tutti.

Oltre ad il testo Easy to Read, la guida conterrà anche una parte in Comunicazione Aumentativa e Alternativa, un metodo di comunicazione semplificata che usa i pittogrammi e che viene utilizzata dalle persone che hanno difficoltà ad usare i più comuni canali comunicativi (ad esempio, persone con disturbi nello spettro autistico). Viene definita “Aumentativa” in quanto non si limita a sostituire o a proporre nuove modalità comunicative ma, analizzando le competenze del soggetto, indica strategie per incrementare le stesse; “Alternativa” in quanto si avvale di strategie e tecniche diverse dal linguaggio parlato. La CAA viene usata anche all’interno delle scuole e quindi la guida può essere usata dagli insegnanti di sostegno durante le visite guidate al MUSE, in modo da trasferire i concetti anche ai bambini con disabilità che non riescono a seguire le visite tradizionali.

La forza di questo progetto risiede nella partecipazione diretta degli utenti di ANFFAS, che studiano le sale del museo per capirne i contenuti, approfondirli insieme ai pilot e in seguito tradurli in linguaggio Easy to Read, secondo il principio che un materiale studiato per le persone con disabilità dev’essere progettato e realizzato assieme a loro.

Questo progetto, tramite la doppia traduzione in Easy to Read e CAA, soddisfa la necessità di rendere accessibili a tutti anche i contenuti del museo, e di avere una guida sufficientemente agile e pratica, utile non solo ai visitatori con una disabilità cognitiva ma anche ad altri pubblici che necessitano di un testo semplificato, come ad esempio i bambini o agli stranieri. La guida prevede un’introduzione generale al MUSE e al quartiere, per poi approfondire ogni piano indicandone i concetti e le installazioni principali.

Ricorda che le scelte di destinare il 5 e l’8 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative tra loro e possono essere espresse entrambe e non comportano alcun aggravio di imposta né alcuna spesa. Sulla tua dichiarazione dei redditi sottoscrivi la casella “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale” inserendo il codice fiscale del Muse: 80012510220.

Grazie per aiutarci a rendere il MUSE più accessibile!
 
Condividi