Archivio G. Battista Trener

Inventario dell'archivio (1877-1954, con documenti dal 1731 e fino al 1986) a cura di Mirella Duci



​Giovanni Battista Trener, geologo e scienziato, fu Conservatore per la Geologia del museo dal 1922 al 1939, Presidente dell'allora Società del Museo Civico di Storia Naturale dal 1922, con funzioni di Direttore dal 1929 al 1932. Estromesso da quest'incarico per ragioni politiche, nel 1946 fu nuovamente nominato Direttore del Museo di Storia Naturale della Venezia Tridentina, incarico che mantenne fino alla sua morte, nel 1954.

Nel 1988 il museo ha acquistato da Gianni Bergamo Decarli, erede di Daonella Trener, l'archivio professionale del geologo, padre di Daonella. In esso sono ampiamenti documentati i lavori e le perizie svolti come geologo su incarichi di aziende pubbliche e private, nonché scritti, corrispondenza, carteggi per incarichi e nomine conferiti, atti e carteggi della Società Mons Argentarius, di cui fu cofondatore.

Nel 2017 l'archivio è stato riordinato e inventariato con particolare cura da Mirella Duci, per incarico e con la direzione della Soprintendenza per i beni librari, archivistici e archeologici della Provincia autonoma di Trento.