Progetto Life FRANCA

​​Un progetto europeo per conoscere e anticipare il rischio alluvionale nelle Alpi

​​​​​​
Che cos'è Life FRANCA
LIFE FRANCA (acronimo di  Flood Risk ANticipation and Communication in the Alps​) è un progetto europeo che promuove l'anticipazione e la comunicazione del rischio alluvionale nelle Alpi. 

A chi è rivolto
Il progetto è rivolto a cittadini, studenti, insegnanti, amministratori, politici, tecnici e giornalisti. 

Dove si svolge
Base di lavoro per tutte le attività sono la zona delle Alpi e il Trentino. 

Durata
Inizio:1 luglio 2016 / Fine: 31 dicembre  2019 

Importo
Budget totale di progetto - 1.058.242 Euro. 
Contributo finanziario europeo - 630.383 Euro

Partner
  • LIFE FRANCA è coordinato dal prof. Roberto Poli, Cattedra UNESCO sui sistemi anticipanti e direttore del master in previsione sociale.
  • Università degli Studi di Trento: Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica​.
  • Università degli Studi di Padova: Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-forestali
  • Provincia Autonoma di Trento: Servizio Bacini Montani
  • Autorità di Bacino Nazionale del Fiume Adige
  • Distretto Idrografico Alpi Orientali
  • MUSE - Museo delle Scienze, Trento
  • Trilogis Srl​


Perchè
Il rischio idrogeologico nelle Alpi è dovuto sia alle caratteristiche geomorfologiche, idrografiche e climatiche del territorio, sia al forte incremento delle aree urbanizzate, avvenuto di frequente in assenza di una corretta pianificazione territoriale. 
In particolare, il pericolo alluvionale costituisce una minaccia attuale per molte località del territorio trentino, caratterizzato da numerosi piccoli torrenti montani e da grandi corsi d'acqua di fondovalle. Gli eventi di piena nella Provincia di Trento sono infatti tutt'altro che rari. Nonostante questo, la consapevolezza dei rischi nella popolazione è scarsa e la corretta comunicazione della gestione dei fenomeni di piena è sporadica.
L'efficacia della prevenzione e mitigazione dei rischi dipende dalla collaborazione di tutti i soggetti interessati.​

Obiettivi
Promuovere una cultura dell'anticipazione e prevenzione dei rischi del territorio in Trentino e nelle Alpi, nella consapevolezza che la sicurezza totale non può essere garantita.
Preparare la popolazione ad affrontare gli eventi alluvionali, attraverso un processo partecipato tra cittadini, tecnici e amministrazioni.
Essere un progetto pilota, i cui risultati potranno essere applicati sia ad altre regioni, sia ad altri rischi naturali connessi ai cambiamenti climatici.  

Cosa vogliamo fare
Nella consapevolezza che il rischio zero non può essere garantito, il progetto promuove una cultura del rischio alluvionale, per anticipare gli eventi calamitosi e migliorare la sicurezza del territorio e dei cittadini.   
  • ​​Educazione: organizzazione di laboratori sperimentali, attività ed escursioni educative per studenti e corsi di aggiornamento per docenti.  
  • ​Divulgazione: produzione di scenari strategici di future alluvioni e coinvolgimento della popolazione in focus group ed esercizi sociali di anticipazione. Realizzazione di mostre itineranti, conferenze ed incontri rivolti alla cittadinanza, nel contesto informale dei Science Café. 
  • Formazione professio​nale: organizzazione di seminari rivolti a tecnici, amministratori e giornalisti, per migliorare le competenze nell'affrontare e comunicare i rischi del territorio ai cittadini. 
  • ​Partecipazione consapevole: costruzione di un portale online sul rischio alluvionale, punto di riferimento per chiunque voglia avere informazioni sulla situazione idrogeologica del territorio trentino. Sarà aggiornato dai servizi della Provincia Autonoma di Trento, ma tutti i cittadini potranno segnalare ogni anomalia osservata sul territorio.     ​