Levico Acque

Catturare le emissioni grazie alle foreste

Le foreste hanno un ruolo fondamentale nel regolare il clima sulla terra per la loro capacità di fissare l’anidride carbonica atmosferica. Per questo motivo sono state inserite in specifici programmi di compensazione, in cui le emissioni di gas serra provenienti dalle attività produttive vengono bilanciate dalla piantumazione di nuovi alberi e dalla protezione di quelli esistenti.

LEVICO ACQUE, prima Società Benefit nel settore delle acque minerali e da sempre attenta all'ambiente e alla responsabilità sociale, è "Climate Positive", ovvero compensa più CO2 di quanta ne emette nel suo ciclo produttivo. Ha scelto di imbottigliare solo in vetro e promuovere il vuoto a rendere per ridurre sprechi e consumi.

Levico insieme al MUSE ha dato vita a una partnership che permette di porre attenzione, tramite le proprie etichette, a temi di importanza planetaria. Per capire, per agire. Gli argomenti scelti sono la perdita di biodiversità e il cambiamento climatico collegato alle generazioni future. 


Le etichette sulle bottiglie da 75 cl di acqua naturale e frizzante - Concept+Design: Bruno Stucchi/Dinamomilano
 
 
Biodiversità
“Ogni ora la terra perde biodiversità. Il tempo di agire è adesso.”

La perdita di biodiversità ci tocca da vicino. Quando ambienti naturali e specie animali e vegetali vanno persi, mancano le risorse che permettono anche a noi di sopravvivere.

La biodiversità comprende la varietà di tutte le forme di vita presenti sulla Terra, il numero di specie, le loro variazioni genetiche e l’interazione di queste forme viventi all’interno di ecosistemi complessi. I servizi che ci assicura la biodiversità sono aria pulita, acqua potabile, terreni di buona qualità e l’impollinazione delle coltivazioni. Inoltre, ci aiuta a contrastare e ad adattarci al cambiamento climatico e ridurre l’impatto dei pericoli naturali.

Per riuscire a evitare la grande perdita di biodiversità, si deve puntare a:
  • garantire che almeno il 30% delle aree terrestri e marittime mondiali sia conservato
  • ridurre del 50% la quantità di specie aliene introdotte in ecosistemi diversi da quelli di origine
  • arrestare almeno della metà, la perdita di nutrienti nel terreno
  • utilizzare il più possibile soluzioni basate sulla natura "Nature-based solutions", anche per aiutare le operazioni di adattamento e mitigazione al cambiamento climatico
  • aumentare le risorse finanziare per frenare la perdita di biodiversità
Per capire, per agire, approfondisci l'argomento


 
Cambiamento climatico
​“Cambiamento climatico: noi abbiamo la possibilità di scegliere. Le generazioni future no.”

La crisi climatica è il "regalo" che stiamo preparando per le generazioni future.
Abbiamo una grande opportunità ora, ed è quella di lasciare alle bambine e ai bambini, un mondo migliore di quello che abbiamo avuto in eredità. 

Il cambiamento climatico antropico è causato dall'uomo ed esercita un'influenza crescente sul clima e sulla temperatura terrestre con l'uso di combustibili fossili, la deforestazione e l'allevamento di bestiame. Queste attività aggiungono enormi quantità di gas serra a quelle naturalmente presenti nell’atmosfera, alimentando l’effetto serra e il riscaldamento globale. 

Inoltre, secondo lo studio di settembre 2021 di Science i bambini potrebbero dover affrontare aumenti sproporzionati nell’esposizione a eventi estremi nel corso della loro vita: in media ondate di caldo 7 volte più torride, 2,6 volte più siccità, 2,8 volte il numero di inondazioni fluviali, quasi il triplo delle perdite dei raccolti e il doppio degli incendi rispetto alle persone nate 60 anni fa.

La Commissione Europea propone di ridurre le emissioni di gas a effetto serra almeno del 55% entro il 2030 indirizza l'Europa sulla via per diventare neutra rispetto al clima entro il 2050, per garantire al contempo una società equa, sana e prospera per le generazioni future, tramite le seguenti attività
  • delineare un percorso più ambizioso ed efficace rispetto ai costi per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050
  • stimolare la creazione di posti di lavoro verdi confermare i risultati dell'UE nel ridurre le emissioni di gas a effetto serra facendo nel contempo crescere l'economia
  • incoraggiare i partner internazionali a essere più ambiziosi e limitare l'aumento della temperatura a 1,5 °C ed evitare le conseguenze più gravi dei cambiamenti climatici

Per capire, per agire, approfondisci l’argomento