*ANNULLATO*Immaginare il futuro: andrà meglio?

{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}
 

*EVENTO ANNULLATO*​

L'evento verrà recuperato in data da destinarsi

Nell'ambito dell'evento "Contatti - Teatro scienza e arte", un'intervista irriverente di Dario Vergassola a tre scienziati del Sistema Trentino dell'Alta Formazione e Ricerca - STAR.


I protagonisti di questa curiosa serata condotta da Dario Vergassola sono tre ricercatori che racconteranno il loro lavoro quotidiano e la loro ricerca legata all’emergenza ambientale. Tre interviste irriverenti in un contesto stimolante si propongo da una parte di far riflettere gli spettatori sulla sostenibilità e i cambiamenti climatici, dall’altra di mostrare la “normalità” della vita dei ricercatori. 
Questa divertente e scanzonata occasione di incontro tra scienziati e cittadini si inserisce in un progetto più ampio che vede la realizzazione di uno spettacolo a cura di Maurizio Dini Ciacci e Luc Jacquet in programma dal 29 al 31 ottobre all’Auditorium Santa Chiara che segna l’avvio della rassegna “CONTATTI. Trento scienza e arte”: ciclo di appuntamenti tra scienza, musica e spettacolo a cura del Centro Servizi Culturale Santa Chiara e il MUSE con la collaborazione del sistema STAR.

L’ironia come file rouge di una rassegna che intende richiamare la necessità di un cambio di rotta globale. Un incontro da non perdere per chi ha qualche dubbio sulla professione del glaciologo o del “ghiacciologo” e più in generale per chi ha voglia di informarsi sui temi dell’Agenda 2030. Una serata di cabaret talvolta impertinente… affinché la satira possa essere preludio alla modifica dei nostri comportamenti in termini di sostenibilità.

Intervengono:
Christian Casarotto, glaciologo MUSE
Francesca Cagnacci, ricercatrice Centro di Ecologia applicata FEM/CRI
Dino Zardi, professore ordinario Dipartimento Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica dell’Università degli Studi di Trento

 
 
Condividi
 
 
 
Evento
Dove
Quando
27 ottobre 2020
Orari
alle 18.30
Per chi
Tutti
Biglietto
ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria
In collaborazione con