Il Trento Film Festival al MUSE

{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}
 


Si alza il sipario sulla 63esima edizione del Trento Film Festival, la kermesse dedicata alla montagna che animerà la città fino al 10 maggio con incontri, serate alpinistiche e film dedicati alle terre alte.
Anche quest'anno il MUSE ospiterà alcuni importanti appuntamenti:

LA MOSTRA - LÁ FORA NA NATUREZA
Bernardo Carvalho
A cura di Giulia Mirandola e studio grafico Designfabrik
Inaugurazione: venerdì 1 maggio ore 17.00
Dal 2 al 10 maggio

Per la prima volta in Italia, negli spazi del Piccolo Vuoto del MUSE, un nucleo significativo dell'opera dell'illustratore portoghese Bernardo Carvalho, autore dell'immagine di Trento Film Festival 63° e vincitore nel 2015 di Bologna Ragazzi Award Opera Prima con il libro Lá Fora, che ispira il titolo della mostra. Le figure di Carvalho pongono al centro delle emozioni e dell'attenzione la natura, gli animali, l'esplorazione, il paesaggio, il movimento, il mare, il cielo, la roccia. Arricchisce la mostra la presentazione in anteprima di illustrazioni inedite, esito di "Rock", un progetto di comunicazione dedicato alle Dolomiti, condotto da Carvalho nel 2014 con i geologi del MuSe e Museo Geologico di Predazzo.

IL CICLO NATURA DOC

06/05/2015, ore 18.00

Pianeta Marguareis
Alessandro Ingaria - Italia / 2015 / 10'
Un oggetto volante si avvicina alle cime delle montagne ondeggiando nelle nuvole. Un coro di monaci canta le lodi a delle misteriose piante. Corpi meccanici in movimento invadono la scena. Nel cuore delle Alpi Marittime esiste un luogo perturbante chiamato Pianeta Marguareis. Un racconto surreale e metaforico di un'installazione di fitodepurazione rappresentata come se fosse una delle macchine fantastiche di Jean Tinguely, ma in una visione di rinnovato legame tra natura e tecnica. 

Big Five del Mediterraneo

Francesco Petrettin - Italia / 2014 / 48'
A poche ore di distanza dalle grandi città, nelle montagne del parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise, cinque grandi animali lottano per sopravvivere in un ambiente maestoso ma difficile: il camoscio appenninico, il cervo nobile, l'orso bruno marsicano, l'aquila reale e il lupo. Sono i Magnifici Cinque delle montagne del Mediterraneo, che una équipe di documentaristi e alpinisti è riuscita a filmare nel corso del loro ciclo stagionale. 


07/05/2015, ore 18.00

Seme Vulgaris
Claudio Marcon, Marina Ferretti - Italia / 2014 / 5'
A volte basta uscire di casa per scoprire un mondo inaspettato: basterebbe rallentare i propri passi, osservare le erbe che selvatiche, lasciarsi andare ai pensieri e ai ricordi che queste esperienze – allo stesso tempo quotidiane e straordinarie – fanno affiorare nell'animo di chi cammina.


Bianca e gli altri
Roberto Giomi - Italia / 2015 / 22'
La pecora bianca garfagnina ha rischiato di scomparire, ma grazie all'impegno di un gruppo di pastori e di studiosi dell'Università di Pisa la popolazione è aumentata dai 20 capi del 2004 agli attuali 800, contribuendo a preservare importanti aree e paesaggi dell'Appennino Tosco-Emiliano. La storia di questi dieci anni nei racconti dei pastori.
 

Noi e gli orsi
Simone Torrini - Slovenia, Italia / 2014 / 27'
La più alta concentrazione di orsi in Europa si trova in Slovenia. Qui la popolazione vive da secoli una storia fatta di incontri, conflitti, aggressioni, intolleranze e convivenze, come raccontano le voci di quelle persone che quotidianamente si trovano inevitabilmente in relazione con uno degli animali più affascinanti del bosco.   


08/05/2015, ore 18.00

L'equilibrio
Marco Tessaro - Italia / 2014 / 30'
Lia torna nei luoghi che l'hanno vista crescere - Valli del Verbano: Valcuvia, Valveddasca, Valtravaglia - dopo anni passati altrove. Suo padre l'accoglie entusiasta: innamorato della sua terra, si impegna ogni giorno per salvaguardarne la biodiversità e preservarne l'equilibrio ambientale.
  

Ritorno alle origini
Lodovico Prola, Luigi Di Stano - Italia / 2014 / 26'
Un falco pellegrino, cresciuto in una delle più belle coste del Mediterraneo, decide di trasferisi in città: niente cacciatori, prede facili e abbondanti e temperature miti. Presto questo spostamento gli mostrerà l'altra faccia della medaglia: il chiasso della città, lo smog e la mancanza di natura. Arriverà il giorno in cui il falco dovrà decidere tra la comoda vita della metropoli o quella della sua infanzia che, per quanto difficile, è stata autentica e piena di avventura.
  


Info
Ingresso mostra
Da martedì a venerdì: 10.00 - 18.00
Mercoledì: 10.00 – 21.00
Sabato e domenica: 10.00 - 19.00
Tariffa compresa nel biglietto del MUSE: intero 10,00€ / ridotto 8,00 €   


Presentando il biglietto di ingresso alle mostre in calendario al Muse tra aprile e maggio si ha diritto alla riduzione sul biglietto di ingresso del Trento Film Festival.

 
 
Condividi
 
 
 
EventoMostra
Dove
Quando
Dal 1 maggio 2015
Al 10 aprile 2015
Orari
Consulta la scheda
Per chi
Tutti
Biglietto
Consulta la scheda