Dal suono al mistero: il De musica di Agostino tra scienza, piacere e mistica

Conferenza-spettacolo

{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}
 
Un viaggio nella teologia di Agostino di Ippona e una riflessione sul possibile ruolo conoscitivo-etico della musica.

La conferenza-spettacolo, proposta come collaborazione inedita fra filosofi, musicisti e scienziati, vuole essere al contempo un viaggio nella teologia di Agostino di Ippona e una riflessione sul possibile ruolo conoscitivo-etico della musica. 

Alternando la trattazione scientifica e il canto gregoriano, si proporrà al pubblico una lettura del De musica di Agostino come tentativo per un cambio di paradigma dalla percezione di un mondo disordinato alla cognizione di un cosmo retto da un Dio provvidente e in larga parte comprensibile con gli strumenti della logica o della scienza.

Evento realizzato in collaborazione con Università di Trento – Dipartimento di Lettere e Filosofia e Conservatorio F.N. Bonporti di Trento e Riva del Garda.

Evento gratuito, prenotazione obbligatoria.

Per partecipare sono obbligatori il GREEN PASS RAFFORZATO e la mascherina FFP2.

Con il patrocinio di Festival Trento MusicAntica, Festival Musica Sacra, Fondazione Bruno Kessler, BlogTeatro e Critica.

Evento si inserisce nell'ambito della mostra temporanea "Il Viaggio meraviglioso tra scienza e filosofia" a Palazzo delle Albere fino al 5 giugno 2022 e nel programma del convegno “Interpretazione – Rete di relazioni generate da un’opera d’arte”.


 
 
Condividi
 
 
 
Evento
Dove
Palazzo delle Albere
Quando
25 febbraio 2022
Orari
Alle 21
Per chi
Tutti
Biglietto
Gratuito su prenotazione