Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni



Fondato nel 1927 dall’ingegnere Gianni Caproni (1886 - 1957) e dalla moglie Timina Guasti, il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni è il primo museo aziendale sul suolo nazionale e il museo aeronautico più antico al mondo.

L’attuale struttura - a Mattarello (Tn)  collocata di fianco all’ omonimo aeroporto -  viene inaugurata nel 1992 per raccogliere ed esporre la collezione di rilievo mondiale di aeroplani e cimeli storici raccolti dalla famiglia Caproni nel corso degli anni.

Tra i pezzi pregiati si contano nove velivoli storici  unici al mondo e centinaia di cimeli. 
A partire dal 2011, espone a rotazione alcuni pezzi della sua collezione mai prima esposti al pubblico: velivoli, antichi reperti e opere d’arte dedicate alla tematica del volo, parte della collezione Caproni.

Nella sezione permanente "A scuola di volo" grandi e piccini possono realizzare il sogno di volare utilizzando i simulatori di volo virtuale. A disposizione arerei moderni, un deltaplano e aerei storici tra cui la postazione di simulazione in dimensioni reali dell'aeroplano Ansaldo S.V.A.5, dotato si sistema di pilotaggio corrispondente al vero e di sistema di visualizzazione dello scenario di volo su grandi schermi.


N.B Le tariffe potranno subire variazioni in occasione di eventi speciali o mostre temporanee. Aggiornate al 23 luglio 2013. Del. C.d.A. del 22/07/2013 n. 25

 
 
Mostre e attività
Tutte le attività
 
Contatti
t. +39 0461.944 888
f. +39 0461.944 900

Orari
ma-ve: 10.00-13.00 14.00-18.00
Sa-do: 10.00-18.00
Tariffe
[Valido dal 15.10.2015]
Intera:
€ 4,50
Ridotta: € 3,00
Tariffa famiglia:
Due genitori con figli minorenni:
€ 9,00

Un genitore con figli minorenni:
€ 4,50


 
Come arrivare
Il Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni si trova in via Lidorno 3, a Trento e si affaccia sull'aeroporto cittadino, sito circa 2 km a sud di Trento.

Per chi viaggia con mezzi propri:
e proviene dall'autostrada A22, si consiglia l'uscita al nuovo casello di Trento Sud imboccando, alla seconda rotatoria, l'uscita per l'Aeroporto “G. Caproni”. Il Museo è dotato di ampio parcheggio antistante.

Per chi viaggia con mezzi pubblici:
poiché il Museo non è attualmente raggiunto da alcuna linea urbana, per le scuole e i gruppi organizzati è a disposizione un servizio di navetta gratuito (con orari di andata e ritorno da concordare all'atto della prenotazione), con punto di raccolta nei pressi della stazione ferroviaria di Trento.