WONDERBAG – LA BORSA DELLE MERAVIGLIE

26/01/2017
 
domenica 29 gennaio, 5, 12, 19 febbraio, dalle 10.00 alle 19.00, tariffa compresa nel biglietto di ingresso al museo

domenica 26 febbraio, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, workshop finale, a pagamento, info e prenotazioni scrivendo a associazione.mazingira@gmail.com

MUSE - Museo delle Scienze

Dal 29 gennaio al 19 febbraio, tutte le domeniche, MUSE, Associazione Mazingira e Centro Moda Canossa dell'Istituto Canossiano realizzano una campagna di informazione e raccolta fondi per fornire alternative energetiche alle popolazioni dei Monti Udzungwa (Tanzania). In particolare, obiettivo dell’iniziativa è quello di produrre borse coibentate a costo ridotto, impiegando le competenze degli studenti dell'Istituto. Nel corso delle domeniche che vanno dal 29 gennaio al 19 febbraio, tre tirocinanti dell’Istituto Canossiano realizzeranno in diretta delle wonderbag con materiali di riciclo, mentre un rappresentante di Associazione Mazingira racconterà al pubblico interessato le speciali caratteristiche delle borse coibentate e le attività condotte dall’Associazione e dal museo in Tanzania. L’esperienza al MUSE si concluderà domenica 26 febbraio con un workshop finale, rivolto a persone adulte con una minima conoscenza dell’utilizzo della macchina da cucire, durante il quale i partecipanti creeranno la loro wonderbag, con stoffe originali provenienti dalla Tanzania.  

L’attività del MUSE in Tanzania, nella zona dei Monti Udzungwa, prende avvio più di dieci anni fa, con l’istituzione di una sede di ricerca permanente (il muse è l’unico museo in Italia ad avere una sede permanente all’estero)  in cui i ricercatori conducono attività di monitoraggio ambientale e supporto ai progetti di cooperazione e sviluppo locale implementati da Mazingira. L’associazione, fondata da alcuni ricercatori del museo,  svolge attività di cooperazione internazionale e conservazione ambientale su base comunitaria e partecipativa. Tra i progetti condotti, una parte importante è focalizzata sulla sensibilizzazione della popolazione nei confronti delle tematiche ambientali, lo sviluppo e l’utilizzo di pratiche sostenibili, la salvaguardia della natura e dell’ecosistema locale. A questo fine, particolare importanza riveste il coinvolgimento delle popolazioni – soprattutto femminili – e l’applicazione di nuove tecnologie sostenibili nella vita di tutti i giorni, come ad esempio nel momento della preparazione dei pasti. Per favorire una pratica di cottura dei cibi più rispettosa dell’ambiente, viene proposto l’utilizzo delle wonderbag, borse coibentate dove il cibo continua a cuocere senza bisogno di legna da ardere e carbone riducendo così l'impatto ambientale (degrado e deforestazione) e i danni alla salute (fumi nocivi domestici).

Le borse coibentate
Il sistema delle borse coibentate (wonderbag) si basa sul principio fisico dell'isolamento termico: una determinata temperatura viene mantenuta a lungo all'interno di un spazio chiuso grazie a materiale isolante che non permette o limita gli scambi con l'esterno. Così, come un grosso thermos, se all'interno della borsa viene introdotta una pentola con acqua portata ad ebollizione e cibo e il sistema viene chiuso ermeticamente, il cibo continua a cuocere lentamente, ma adeguatamente, senza l'ausilio di ulteriore combustibile. Il sistema funziona anche per mantenere cibo e bevande fredde.
Le borse coibentate vengono utilizzate in vari paesi dell'Africa con successo, ma rappresentano un valido strumento per la cottura dei cibi e il risparmio energetico anche in vari paesi occidentali (UK, Stati Uniti, Nord Europa).

Mazingira
L’Associazione Mazingira - "ambiente" in lingua Swahili - nata nel settembre del 2010 in seno al MUSE, lavora per potenziare e diversificare le attività di settore, promuovere la cooperazione ambientale nella società civile e nel mondo delle associazioni e degli enti di solidarietà internazionale in Trentino.
È impegnata in progetti che aumentano la consapevolezza ambientale, promuovono e facilitano l’integrazione del Parco Nazionale dei Monti Udzungwa nella cultura locale, conservano l’ambiente naturale al fine di favorire uno sviluppo socio-economico sostenibile e il miglioramento delle condizioni di vita delle comunità indigene.
 
{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}