In guerra con le Aquile

Geologi e cartografi sui fronti alpini della Grande Guerra


Trento, 17-20 settembre 2015

Il Convegno "In guerra con le Aquile - Geologi e cartografi sui fronti alpini della Grande Guerra" si terrà a Trento presso il Muse, dal 17 al 20 settembre 2015. L'evento è organizzato da ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Servizio geologico d’Italia, Società geologica italiana, MUSE (Museo delle Scienze di Trento) e Geologische Bundesanstalt di Vienna.

Temi del convegno

L’ambiente alpino, e quello dolomitico in particolare, rappresentarono le condizioni più estreme nelle quali si trovarono a combattere le truppe degli eserciti contrapposti durante il primo conflitto mondiale. Le difficoltà incontrate non furono dovute solo alla conformazione topografica dell’area dolomitica, ma anche ai caratteri geologici e geomorfologici del territorio. Il ruolo fino ad oggi sottovalutato dei geologi e dei cartografi del tempo è messo in luce attraverso un convegno che vuole storicamente e geologicamente raccontare e ricordare i luoghi, gli eventi e i personaggi coinvolti nel conflitto nella ricorrenza del centenario dell’ingresso italiano nelle ostilità. Si vogliono evidenziare altresì i nuovi rapporti culturali e ambientali che si sono creati tra uomo e gestione/tutela del territorio nei cento anni dalla fine del conflitto.


Sessioni orali

S1 - Geologia e Grande Guerra – Chairman: Gian Battista Vai
S2 - La montagna studiata – Chairman: Carlo Doglioni
S3 - La montagna addomesticata e ferita – Chairman: Camillo Zadra
S4 - La montagna ricorda: eventi, luoghi, personaggi – Chairman: Giorgio Vittorio Dal Piaz


Sessione poster

Ospiterà contributi sugli argomenti trattati nelle sessioni orali; i poster, delle dimensioni di 70 x 100 cm, saranno esposti per tutta la durata del convegno.


Tavola rotonda

La montagna ricorda. Gestione e condivisione del patrimonio culturale come strumento per la tutela del territorio. Moderatore: Franco Foresta Martin.


Comitato scientifico-organizzatore

Alessio Argentieri (Città Metropolitana di Roma Capitale)
Marco Avanzini (MUSE)
Fabiana Console (ISPRA, Dip. attività bibliotecarie, documentali e per l’informazione)
Giorgio Vittorio Dal Piaz (Padova)
Simone Fabbi (Sapienza, Università di Roma)
Marco Pantaloni (ISPRA, Servizio Geologico d’Italia)
Fabio Massimo Petti (Società Geologica Italiana)
Marco Romano (Sapienza, Università di Roma)
Giovanni Rotella (Città Metropolitana di Roma Capitale)
Isabella Salvador (MUSE)
Rossana Tedesco (MUSE)
Riccardo Tomasoni (MUSE)
Alessandro Zuccari (Società Geologica Italiana)