Summer School “nunatak Ledro” 2017

24/07/2017
Torna anche quest'anno la Summer School "nunatak Ledro 2017".
Giunta alla sua terza edizione, la Summer School è rivolta a studenti universitari interessati ai temi della metodologia della ricerca archeologica in ambiente alpino. Scopo principale dell'iniziativa è di fornire agli studenti uno spazio in cui sperimentare e mettere in pratica le conoscenze apprese in aula, contribuendo così al completamento della loro formazione.

L'edizione 2017 porrà l'attenzione sul rapporto tra uomo e risorse naturali in ambiente montano attraverso i secoli. Durante le lezioni verranno presentate le caratteristiche del territorio alpino, utilizzando la valle di Ledro come campione e caso di studio, analizzandone le risorse naturali, faunistiche e vegetali. Il corso si incentrerà sulle strategie di sfruttamento di queste risorse messe in campo dai gruppi umani nel corso della preistoria, senza tralasciare riferimenti a cronologie più recenti, giungendo fino all'attualità.

Le materie affrontate saranno: telerilevamento e creazione di modelli predittivi per lo studio delle evidenze archeologiche; geoarcheologia e geomorfologia, con lettura e interpretazione di sedimenti e suoli alpini e analisi delle forme del paesaggio; tecnologie del legno e dendrocronologia; riconoscimento e interpretazione degli insiemi vegetazionali, con particolare attenzione all'influenze che le attività (dirette e indirette) dell'uomo hanno sulla loro evoluzione; zoologia e archezoologia; culture e strategie di sussistenza dal paleolitico all'età dei metalli.

La Summer School "nunatak Tremalzo" è promossa dal Museo delle Palafitte del Lago di Ledro, Sezione territoriale del MUSE, dalla Rete di Riserve delle Alpi Ledrensi e dall'Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia. ​

 
Condividi