Lo scrigno delle rarità - Tremalzo

La Valle di Ledro detiene un importantissimo valore botanico sia per la varietà di specie presenti sia per l’elevato numero di piante rare che vi vivono. Proprio la catena Tremalzo-Tombea risulta essere in tutto il Trentino l’area di maggior addensamento di specie endemiche (21 endemismi, di cui 8 inserite nella Lista Rossa Mondiale). Inoltre, dal 2009 è stato allestito presso l’ex malga di Tiarno di Sotto il Centro visitatori “Monsignor Ferrari”, con una esposizione permanente sull’ambiente naturale e antropico di Tremalzo e con un’aula didattica.
Questa proposta didattica vuole far scoprire le rilevanti peculiarità botaniche dell’area di Tremalzo. L’attività, dalla durata di una giornata, sarà nel periodo primaverile volta alla scoperta dei prati, pascoli e boschi di Tremalzo dando rilevanza alle specie rare ed endemiche della zona. Partendo dal Centro Visitatori di Tremalzo si farà un’escursione nelle zone circostanti con osservazione e raccolta di specie vegetali. Successivamente si farà ritorno al Centro per la visita guidata e per le attività laboratoriali.
Si consiglia di indossare scarponcini da trekking e di portare con sé il pranzo al sacco.​

Periodo di svolgimento:
L'attività è disponibile nei mesi di aprile, maggio e giugno (da lunedì a sabato).
Le attività didattiche saranno disponibili a partire dal 1° marzo 2019.
 
All'aperto
Museo delle Palafitte del Lago di Ledro
Parole chiave
Natura, Biodiversità, Escursione
Tipologia attività
Attività sul territorio
Per chi
Primaria (lll, lV, V)
Secondaria 1°g.
Secondaria 2°g.
Durata
Giornata intera
Tariffa
€ 4,50
Codice attività
317