Riparo Monte Terlago



Il sottoroccia, localmente conosciuto come “Coel de la Vecia”, si apre a quota 900 m s.l.m., sul versante meridionale della Paganella, non lontano dal Dos di Camosciara. La scoperta risale all'agosto 2009 grazie alle ricerche di superficie effettuate da S. Neri, tecnico della Sezione di Preistoria del Museo delle Scienze di
Trento.I lavori di scavo, ricerca e documentazione sono stati avviati nel 2010 dalla sezione di Preistoria del Museo delle Scienze di Trento sul terreno di proprietà del Comune di Terlago e proseguiranno per alcuni anni con il coinvolgimento di varie istituzioni di ricerca.
Varie cronologie preistoriche sono state individuate nel sottoroccia, dove l’imponente stratigrafia di 3 metri ha restituito interessanti testimonianze a partire dalle prime frequentazioni mesolitiche, attorno a 7.000 anni fa,  passando per le prime attività legate alla pastorizia nel periodo Neolitico, fino all’avvento della lavorazione dei metalli nell'età del Bronzo, Ferro e via via fino all'epoca Romana-Tardoantica.