AlgArt: alla scoperta del mondo nascosto delle alghe

{Bookmark CONDIVIDI}
{Bookmark VOTA SOCIAL}
 
 


Dal 15 al 19 giugno il  MUSE ospita un convegno e un workshop per discutere sull’utilizzo delle alghe per il monitoraggio degli habitat di acqua dolce. L’evento è affiancato da due iniziative aperte al pubblico: una mini mostra di «arte algale» e una serata di arte e scienza a ingresso libero che ne illustrerà i contenuti, con lo scopo di rendere partecipe la comunità dell'importanza e della bellezza delle alghe. Le opere sono dislocate in diversi spazi del MUSE, ecco gli artisti coinvolti nel progetto:

Scacco matto – Il Duo DOWE intreccia l'arte grafica con il mondo scientifico. Netti contrasti di colori e forme si alternano con rigore in un susseguirsi di immagini a "senso doppio", dove dietro ad ogni figura se ne nasconde un'altra.

Immaginato ma non immaginario –
Le opere realizzate dall'artista scienziato Martyn Kelly ritraggono dei veri e propri paesaggi, dove al posto di piante e strade troviamo alghe immerse in un meraviglioso ambiente di acqua dolce. Le opere si offrono ai nostri occhi come paesaggi nuovi e spettacolari, nascosti e sconosciuti all'uomo, eppure reali e complessi.

La sensualità delle diatomee - Viviana Puecher e Maria Giovanna Speranza
indagano la capacità sensoriale umana in rapporto alla forma delle diatomee. Il risultato è l'incontro tra le caratteristiche bambine imbronciate di Viviana, gli sfondi evocativi di Maria Giovanna, e la "perfezione" di forma e contenuto delle diatomee. Il progetto, creato per l'evento AlgArt, prevede nella fase precedente alla realizzazione, un approfondimento scientifico con gli scienziati del MUSE.

Chi sono gli artisti

Duo DOWE
. Sono Doris Gesierich e Werner Kofler (Università di Innsbruck). Dal 2008 creano spazi surreali ed eventi bizzarri, basandosi su immagini ottenute al microscopio elettronico a scansione e al microscopio ottico a luce trasmessa.

Martyn Kelly
. E' un professionista apprezzato per standard, inter calibrazioni e valutazioni di qualità basate sulle alghe. Ritrae mondi acquatici e microscopici per decifrarne il funzionamento.

Viviana Puecher
ha esposto in numerose sedi trentine. Nelle sue opere indaga il complesso rapporto uomo-natura.

Maria Giovanna Speranza. I suoi lavori studiano l'interiorità umana, proiettando l'immaginario del visitatore in epoche lontane e agli evocativi paesaggi del nostro territorio.
 

Curatela
Marco Cantonati, Federica Nones, Nicola Angeli

Sezione Attività per il pubblico


Evento realizzato da

Società di scienze naturali del Trentino e MUSE


Comunicazione e Ufficio stampa

Chiara Rinaldi, Chiara Veronesi, Elisa Tessaro, Loris Berardi, Monika Vettori


Coordinamento allestimenti

Alessandra Tomasi


Iniziativa realizzata con il contributo di

Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto


Un ringraziamento particolare a

Lorenza Corsini, Martyn Kelly, Viviana Puecher e  Maria Giovanna Speranza, duo DOWE (Doris Gesierich e Werner Kofler) e Enrico Betti, Paolo Bonvecchio, Giuliano Sartori, Gianluca Valle.

 
Condividi
 
 
 
Mostra
Dove
Quando
Dal 15 giugno 2015
Al 29 giugno 2015
Orari
Orari di apertura del museo
Per chi
Tutti
Biglietto
Ingresso libero